Il GRT è presente in Kenia dal 2010.
A Nairobi è attivo il nostro ufficio da cui vengono seguiti anche i progetti che realizziamo in Somalia.


Cosa stiamo facendo

Nel 2011 abbiamo ricevuto la richiesta, da parte della Fondazione Alta Mane http://www.altamane.org - http://www.altamaneitalia.org) di sostenere un gruppo di ragazzi di Nairobi, che vengono dagli slum e sono musicisti.
Così è iniziata la nostra avventura con i ragazzini di strada di Nairobi. Il gruppo di musicisti si chiama Slum Drummers , sono veramente intensi, lanciati nella loro professione di musicisti-percussionisti e disponibili a riversare la loro competenza e il loro fascino a beneficio dei piccoli bambini del loro slum. Proseguono la loro formazione artistica con il musicista Giovanni Lo Cascio e sono sostenuti in tutto il loro percorso umano ed evolutivo dal nostro cooperante, che gestisce il progetto e in questi anni ha con noi elaborato una linea progettuale in favore dei bambini degli slum, che è diventata il “modello GRT”. È, dentro il solco della nostra tradizione, un modello itinerante, non costruisce strutture, non è auto referenziato, ma si sforza di mettere in rete tutte le risorse del luogo, partendo dall’incontro con i singoli bambini, le loro famiglie e famiglie allargate, l’ascolto e la stimolazione dei loro desideri. Accompagnatori itineranti, il nostro cooperante e l’educatore Keniota, sanno fascinare i ragazzini anche con l’aiuto degli Slum Drummers e portarli verso soluzioni concrete, ma rispettose delle loro individualità, potenzialità e della loro libertà. Non esiste quindi una casa per i bambini di Nairobi del GRT, ma una filosofia di intervento, attiva ed in evoluzione che sicuramente richiede risorse, riflessione e ricerca, ma che comunque parte dall’incontro quotidiano con i bambini di alcuni slum di Kibdera e Dagoretti.

Cosa vorremmo fare

Intendiamo ampliare il nostro intervento con i bambini di strada di Nairobi, sempre nello sforzo di sostenerli nella loro quotidianità, senza la creazione di ulteriori strutture.

Lascia un commento
 
copyright2006