Bottega Creativa

 

La Bottega Creativa e' un progetto nato all'interno del settore artistico del GRT, Tutti Sopra Un Cielo (TS1C), e finanziato dalla Tavola Valdese OPM. Realizzatosi nel 2014, inizialmente il progetto e' stato pensato per i ragazzi Rom e per essere implementato direttamente nei campi Rom, piu' tardi invece si e' scelto di realizzarlo in spazi accessibili anche ad altri ragazzi. L'elemento di compattazione del gruppo e' stato quello di disegnare e progettare un'opera da poter realizzare poi con la creta e lo sforzo del progetto e' stato quello di far incontrare, con un'attivita' artistica e quindi abbastanza libera, ragazzi di diversi gruppi ROM cosi come ragazzi italiani e stranieri. 

L'attivita' di laboratorio si e' condotta presso la sede del GRT a Milano, dove i ragazzi hanno portato a termine un'opera in creta di dimensioni notevoli, rappresentante un drago. L'opera e' stata interamente concepita e realizzata dai ragazzi, cosi come anche altre due opere pittoriche e scultoree. 

Per quanto riguarda il lavoro teatrale invece, i ragazzi hanno presentato lo spettacolo "Anthropometric" presso il teatro S. Fedele a Milano, alla presenza di un pubblico numeroso. Lo spettacolo racconta i vissuti dei ragazzi Rom, sospesi tra i colpi della segregazione, il ricordo di persecuzioni ancora piu' gravi e della loro storia itinerante e i sogni per un futuro piu' umano. 

La conclusione di questo progetto non ha significato la chiusura dell'intera esperienza, il lavoro e' proseguito attraverso altri progetti e al di fuori degli stessi. 

Due dei ragazzi Rom che hanno preso parte al progetto infatti, sono stati coinvolti come "insegnanti di supporto" ai ragazzini della zona che partecipano al laboratorio di scultura. In questo modo i ragazzi Rom sono potuti entrare in contatto con altri ragazzi italiani o di seconda generazione e di entrare in rapporto forti di un ruolo propositivo. 

Minoranze Etniche


Alterita' etnica per tenere in stato d'inferiorita' politica, vedi i Maya in Guatemala, oppure la complessa visione culturale delle caste come in India e in Nepal per gli "intoccabili".

Poche volte l'alterita' e' riconosciuta come un valore per tutta la societa'.

E' in quest'ottica che offriamo progetti di sostegno. 

Italia

Le attività che abbiamo realizzato in Italia hanno seguito un percorso parallelo alle attività all’estero. Le tematiche affrontate in questi anni sono le seguenti: 

Attività formative: temi della cooperazione, aggiornamenti professionali, metodologie delle relazioni transculturali. Seminario itinerante di Antropologia, Seminario di studio ”Nuove Frontiere della Cooperazione” in collaborazione con la Fondazione Feltrinelli, Ricerca psicoantropologica sugli extracomunitari africani a Milano, corso mediatori linguistico culturali, corso per insegnanti sulle problematiche dei Nomadi. Corso di sostegno ai genitori della scuola dell’obbligo di un quartiere di Milano, Corso su cultura, arte e problematiche sociali con la Cooperativa Percorsi di Rho. 

Attività di confronto culturale: incontri con poeti, scrittori, politici, uomini e donne impegnati nella società civile. Centro sociale Garibaldi: presentazione alla cittadinanza delle etnie di minoranza, la loro storia, la loro cultura, le loro problematiche migratorie e le loro vicende nei Paesi di origine. 

Messa a disposizione delle competenze culturali e tecniche per migliorare i Servizi esistenti sul territorio in favore degli stranieri in difficoltà: collaborazione con associazioni e cooperative milanesi, servizi psichiatrici, associazioni di extracomunitari. 

In particolare nella zona 2 di Milano, abbiamo collaborato con i CAG pubblici e privati della zona, offrendo ai ragazzi attività capaci di far emergere desideri di percorsi espressivi e potenzialità utili alla loro evoluzione ed autonomia. In questo percorso ha iniziato a svilupparsi all’interno del GRT la sezione giovanile Tutti sopra un cielo - TS1C, che ha significativamente partecipato al Progetto "Incontrati quasi per caso" contribuito dalla Fondazione Alta Mane Italia, dalla Chiesa Evangelica Valdese OPM e da Privati (ditta Spal Automotive), progetto in consorzio con Parada Italia.

Sempre nell’ambito di questo progetto abbiamo iniziato un percorso con i ROM e SINTI di Milano, in collaborazione con la consulta. Siamo stati intensamente presenti con i bambini e adolescenti del campo di Via S. Dionigi, attraverso attività creative.