Istituto transculturale per la salute

A settembre 2017 il GRT ha incorporato la Fondazione Cecchini Pace ereditandone le attività pregresse e il suo Istituto Transculturale per la Salute.

 

Le attività principali dell’Istituto sono :


- Corso di specializzazione in psicoterapia transculturale. Riconoscimento del MIUR con decreto Ministeriale del 9 luglio 2001. Il Corso di specializzazione transculturale per la sua tematica è il primo in Italia e, attraverso i suoi insegnamenti dall' antropologia alle neuroscenze, dalla psicoterapia alla geofilosofia, fornisce conoscenze a tutto campo sui diversi aspetti del disagio psichico, della malattia mentale e della loro cura.

 

Perche' scegliere di iscriversi a questo corso? Quali discipline verranno approfondite e in che modalita'? Clicca qui per saperne di piu' e per conoscere i dettagli del corso. 

 

A questo link trovi inoltre il regolamento del corso aggiornato al 2018. 

 

- Centro Clinico Transculturale. Specifico del nostro Centro ( clinico-educativo-sociale ) è l’approccio transculturale, che basandosi sulla centralità del rapporto tra salute mentale e cultura si è negli anni rivelato efficace sia per persone di origine straniera che italiana. La nostra società multietnica ci ha rapidamente immersi in repentini mutamenti sociali e psichici che comportano processi di adattamento e richiedono riflessioni conoscenze e sperimentazioni psico-sociali che partano dall’attenzione alle dinamicità , contraddizioni e potenzialità culturali. Tra le attivita' proposte dal centro clinico troviamo la psicoterapia transculturale, che si pone come obiettivo quello di  far emergere e valorizzare le risorse individuali di cui ciascuno di noi e' dotato, la consulenza psichiatrica, la medicina culturale applicata all'oncologia, la quale prevede che ogni caso clinico venga esaminato da un'equipe composta da oncologo, psicoterapeuta ed insegnante di yoga affinche' il paziente venga messo a conoscenza dell'interazione tra corpo e mente e il suo significato, e la medicina omeopatica.

 

- Hatha Yoga per la salute. Percorsi individuali e in piccoli gruppi. La sua pratica aiuta a risvegliare le energie compromesse ed è un valido percorso per promuovere la salute e facilitarne il recupero. L’articolazione con il pensiero medico caratterizza l’efficacia e la personalizzazione dell’insegnamento.  A questo link la locandina con le informazioni inerenti il corso. 

Italia

Le attività che abbiamo realizzato in Italia hanno seguito un percorso parallelo alle attività all’estero. Le tematiche affrontate in questi anni sono le seguenti: 

Attività formative: temi della cooperazione, aggiornamenti professionali, metodologie delle relazioni transculturali. Seminario itinerante di Antropologia, Seminario di studio ”Nuove Frontiere della Cooperazione” in collaborazione con la Fondazione Feltrinelli, Ricerca psicoantropologica sugli extracomunitari africani a Milano, corso mediatori linguistico culturali, corso per insegnanti sulle problematiche dei Nomadi. Corso di sostegno ai genitori della scuola dell’obbligo di un quartiere di Milano, Corso su cultura, arte e problematiche sociali con la Cooperativa Percorsi di Rho. 

Attività di confronto culturale: incontri con poeti, scrittori, politici, uomini e donne impegnati nella società civile. Centro sociale Garibaldi: presentazione alla cittadinanza delle etnie di minoranza, la loro storia, la loro cultura, le loro problematiche migratorie e le loro vicende nei Paesi di origine. 

Messa a disposizione delle competenze culturali e tecniche per migliorare i Servizi esistenti sul territorio in favore degli stranieri in difficoltà: collaborazione con associazioni e cooperative milanesi, servizi psichiatrici, associazioni di extracomunitari. 

In particolare nella zona 2 di Milano, abbiamo collaborato con i CAG pubblici e privati della zona, offrendo ai ragazzi attività capaci di far emergere desideri di percorsi espressivi e potenzialità utili alla loro evoluzione ed autonomia. In questo percorso ha iniziato a svilupparsi all’interno del GRT la sezione giovanile Tutti sopra un cielo - TS1C, che ha significativamente partecipato al Progetto "Incontrati quasi per caso" contribuito dalla Fondazione Alta Mane Italia, dalla Chiesa Evangelica Valdese OPM e da Privati (ditta Spal Automotive), progetto in consorzio con Parada Italia.

Sempre nell’ambito di questo progetto abbiamo iniziato un percorso con i ROM e SINTI di Milano, in collaborazione con la consulta. Siamo stati intensamente presenti con i bambini e adolescenti del campo di Via S. Dionigi, attraverso attività creative.